Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Medicina Integrata

Betacarotene: un aiuto per la pelle

Medicina Integrata

Betacarotene: un aiuto per la pelle

Medicina Integrata

Betacarotene: un aiuto per la pelle

Il betacarotene ci aiuta nel preparare la pelle all'esposizione ai raggi solari: vediamo perché e come integrarlo nella nostra dieta.


Antonio Colasanti - 14/01/2020

Tra pochissimi mesi arriva l'estate, e con essa arrivano anche i raggi solari che sono benevoli per il nostro organismo, ma possono essere dannosi per soggetti con la pelle chiara e sensibile.
Chi ha la pelle chiara o particolarmente sensibile può iniziare a proteggersi sin da ora con un'adeguata alimentazione e facendo anche ricorso a qualche buon integratore.

Carotenoidi e betacarotene

Parlando di pelle e integratori, possiamo ricorrere ai carotenoidi, sostanze che svolgono un'azione protettiva sulla pelle e che sono contenuti in tanti tipi di frutta e verdura quali: broccoli, cavoli, spinaci, pomodori, carote, cipolle, peperoni, arance, pompelmi, melanzane, mele, ciliege, lamponi.
Tra i carotenoidi, il betacarotene è il più attivo e il più quantitativamente rilevante della famiglia.
Il betacarotene ha due effetti importanti:

  • è un'importante fonte di vitamina A;
  • previene gli effetti pericolosi dei radicali liberi.

I raggi ultravioletti sono responsabili di fenomeni di photoaging, ovvero fenomeni di invecchiamento cutaneo che causano alterazioni nel tessuto elastico, nel collagene e nel derma. Il betacarotene, grazie alla sua attività antiossidante eleva il livello di soglia di comparsa dell'eritema solare, ed è in grado di offrire protezione contro le scottature. 

Come usare il betacarotene

Questo carotenoide non sostituiste l'impiego delle creme solari con filtri protettivi, in prticolare nel caso di prolungata e intensa esposizione, ma lavora in sinergia con esse. Un apporto regolare di betacarotene può aumentare del 50% l'attività foto-protettiva dei filtri solari.
L'azione trappola dei radicali liberi svolta dal betacarotene si svolge in sinergia con la vitamina E nel proteggere il derma, quindi via libera ai semi oleosi quali il girasole, il sesamo, il lino e perché no la chia. Possiamo farne una miscela e consumarli a colazione associandoli a un bel piatto di frutta fresca o latte e yogurt vegetali.
Le tavolette di betacarotene le troviamo in farmacia o erboristeria dosate in unità internazionali: si consiglia l'assunzione di una tavoletta a digiuno per almeno due mesi prima dell'esposizione ai raggi solari.
Buon sole!






Antonio Colasanti
Il dottor Antonio Colasanti è nato a Frosinone il 01/03/1952  laureato in farmacia all’università la Sapienza di Roma nel 1977.Docente in... Leggi la biografia
Il dottor Antonio Colasanti è nato a Frosinone il 01/03/1952  laureato in farmacia all’università la Sapienza di Roma nel 1977.Docente in farmacologia presso la stessa università.Nel 1983 fonda la Omeosalus, azienda distribuzione prodotti omeopatici e fitoterapici.Iscritto al 5° anno di laurea in medicina.Esperto in omeopatia-fitoterapia... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



L'argento Colloidale
Omaggio L'argento Colloidale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere L'argento Colloidale