Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Consapevolezza e Spiritualità

Siamo tutti collegati

23 condivisioni


Giorgio Cavalli - 01/01/2016

Lo scorso 7 marzo, presso lo splendido ambiente del Golf Club Villa d’Este di Montorfano, in un’atmosfera unica, si è svolta la presentazione del libro ”Esseri Umani, Prospettive per il Futuro” che ha avuto come tema portante l'interdisciplinarità di materie
apparentemente molto differenti e distanti tra loro.
L'obiettivo del libro come della presentazione è stato ricercare una visione comune sulle dinamiche fisiche, psicologiche e sociali che
regolano il mondo.

Il primo a parlare è stato il Professore della facoltà di sociologia Alberto Giasanti, il quale ha aperto la conferenza con numerosi interrogativi. I dubbi posti vertevano proprio sugli elementi comuni tra discipline apparentemente tanto diverse. Dinamiche sociali possono essere raccontate da leggi fisiche? Moti apparentemente disordinati di grandi masse nascondono in realtà un ordine quantico prestabilito? Ai dubbi posti dal professore sono seguite le risposte dei colleghi.

La parola è quindi passata alla sociologa Ida Castiglioni, la quale ha mostrato come le memorie collettive si sviluppino in modo molto ordinato. Dei ricordi protratti nel tempo che sembrano mostrare una vita propria: i Memi. Questi non sono altro che stili di comportamento e abitudini che condizionano sensibilmente le nostre vite e sincronizzano ampi gruppi di individui sulle medesime frequenze. Costruire case nel medesimo modo, cucinare piatti simili a seconda delle zone geografiche, vestirsi secondo stili comuni sono tutte azioni che ci sintonizzano e ci accomunano ad altre persone.

È stato quindi il turno dello Psicologo Luciano Marchino, il quale ha subito messo in evidenza come, alla luce delle più recenti scoperte quantistiche sia importante considerare un'ampia serie di interazioni tra individui che va molto oltre il semplice linguaggio verbale/non verbale. Lo spazio che ci circonda infatti è pervaso da elementi elettromagnetici che ci condizionano. Elementi magnetici che noi stessi contribuiamo a generare. Questi stimoli creano una vera e propria comunicazione continua, non arrestabile e dalla quale è impossibile isolarsi. Osservazioni che vanno a rafforzare uno dei 5 assiomi della comunicazione: è impossibile non comunicare.

Il collegamento della quarta esperta è stato a questo punto inevitabile. Filomena Finelli, ricercatrice empirica e ideatrice del metodo BLUEGREEN, ha individuato nella luce l'elemento elettromagnetico unificante. Un elemento che rappresenta la comunicazione esterna a noi, ma soprattutto quella che ha luogo, in ogni istante della nostra esistenza, all'interno
del nostro organismo. Il metodo BLUEGREEN infatti lavora, per mezzo di una serie di esercizi, al fine di migliorare, correggere o ristabilire la comunicazione luminosa che mantiene ordine e coerenza all'interno del
sistema corpo umano. Filomena ha poi letto una breve lettera del professor Emilio Del Giudice, recentemente scomparso e  grande assente dell'evento, il quale con parole semplici ma efficaci descrive le prime impressioni relative al Metodo BLUEGREEN.

La conclusione è spettata alla fisica e shiatsu terapeuta Patrizia Stefanini, la quale ha rappresentato in modo egregio il Professor Del
Giudice. Dopo aver dedicato alcune parole allo scomparso amico e punto di riferimento, ha spiegato con grande semplicità e maestria alcuni concetti chiave della fisica quantistica. Concetti che andavano a sposarsi perfettamente con quanto detto dai colleghi sino a quel momento. La Stefanini ci descrive come fenomeni fluttuanti, non isolabili, e in stretta correlazione con ogni singolo elemento di questo universo. Degli esseri variabili e risuonanti con tutto. Degli esseri complessi, dei frattali costituiti e regolati secondo un ordine comune.

Questo è un ulteriore tassello inserito nel più ampio progetto BLUEGREEN, che speriamo sempre più persone possano conoscere e condividere. Invitiamo tutti quindi a prendere sempre più parte agli eventi e ai corsi organizzati allargando l’invito e la conoscenza del metodo BLUEGREEN a tutti i conoscenti.

Potete vedere i video dell’evento sul nostro sito: www.bluegreentherapy.it alla sezione “documenti”.
Ricordiamo, infine, che potete acquistare il libro “Esseri Umani, Prospettive per il Futuro” contattandoci alla mail: foodtherapy@bluegreentherapy.it  oppure tramite Facebook alla nostra pagina.
Con le stesse modalità potete prenotare le tisane “coloraTEA” by BLUEGREEN, il libro scritto da Giorgio Cavalli “Comincio a Ricordare”  per approcciare il metodo BLUEGREEN e i pacchetti di Corsi formativi e informativi per meglio comprendere e apprendere il metodo BLUEGREEN.

Ringraziamo Il Circolo Golf Club Villa d’Este per averci messo a disposizione i propri locali e tutti coloro che con la loro professionalità e partecipazione hanno permesso il buon esito dell’evento.


Giorgio Cavalli
Giorgio Cavalli (formatore): si occupa della divulgazione del metodo Bluegreen e della formazione di nuovi operatori. Recentemente ha pubblicato un... Leggi la biografia
Giorgio Cavalli (formatore): si occupa della divulgazione del metodo Bluegreen e della formazione di nuovi operatori. Recentemente ha pubblicato un libro all’interno del quale espone i principi fisico quantistici alla base del percorso Bluegreen (per info scrivere a grg.cavalli@gmail.com).Il metodo Bluegreen si occupa del mantenimento e del... Leggi la biografia

23 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



L'argento Colloidale
Omaggio L'argento Colloidale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere L'argento Colloidale