Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Cancro: le cure alternative

Le quattro grandi intuizioni del dottor Max Gerson

Cancro: le cure alternative

Le quattro grandi intuizioni del dottor Max Gerson

Cancro: le cure alternative

Le quattro grandi intuizioni del dottor Max Gerson
33 condivisioni

Dal ristabilire il metabolismo ossidativo fino alla rigenezione dei tessuti: ecco i 4 passi della filosofia terapeutica del dott. Gerson


Kathryn Alexander - 06/04/2020

La filosofia incarnata dall’opera del dottor Gerson nel quadro dei successi e delle pratiche della medicina del suo tempo ci offre un punto d’appoggio per proseguire il suo cammino. È edificante vedere come la tecnologia moderna sia in grado di appoggiare e corroborare gran parte dei suoi studi. La filosofia alla base del suo approccio si appoggiava su quattro elementi.

1. Ristabilire il metabolismo ossidativo.

Il passo fondamentale consisteva nel riportare il potassio (K+) all’interno delle cellule, a scapito della presenza di sodio (Na+) in esse. Gerson riconobbe che era il potassio a giocare il ruolo cruciale nella gestione dell’ossidazione, della produzione di energia (ATP) e di conseguenza nel metabolismo di tutta la cellula. Lo stato del potassio influenza ogni singola cellula di ogni sistema dell’organismo, sistema immunitario compreso. Dato che ristabilire il metabolismo era uno dei passi principali verso la guarigione, questo aspetto divenne uno dei principali obiettivi della terapia.

2. Avviare e sostenere l’infiammazione terapeutica.

Il meccanismo assicurava la digestione parenterale del tessuto neoplastico. Si tratta di un importantissimo fattore per valutare i progressi ottenuti che, una volta avviato, indica la crescita della resistenza dell’organismo e il calo della resistenza (del tumore).

 

3. Attivare il fegato per eliminare il tessuto neoplastico e le tossine in circolo.

Di importanza cruciale era la capacit. del fegato di disintossicare l’organismo. Il dottor Gerson stabil. che, se la velocità con cui le cellule espellono le tossine supera quella con cui il fegato riesce a eliminarle dall’organismo, allora il paziente può andare incontro a un peggioramento delle sue condizioni e di quelle del fegato. Diventa allora un punto fondamentale della terapia riuscire a valutare la capacità del fegato di smaltire le tossine, in modo da assicurarsi un’eliminazione senza rischi e alla velocit. richiesta dalla malattia cronica.

4. Rigenerare i tessuti (struttura e funzione).

Gerson constatò che, per completare la cura, era essenziale dedicare un periodo alla rigenerazione dei tessuti. Aveva osservato infatti che anche quando l’organismo si è liberato di tutte le masse tumorali e il paziente si sente “pulito”, senza un adeguato periodo dedicato alla rigenerazione i rischi di recidiva sono molto alti.


Continua la lettura dell'articolo tratto dal ibro di Kathryn Alexander 

 

 


Kathryn Alexander
Kathryn Alexander, naturopata e terapista Metodo Gerson, è un’esperta internazionalmente riconosciuta, con oltre venti anni di esperienza, nel... Leggi la biografia
Kathryn Alexander, naturopata e terapista Metodo Gerson, è un’esperta internazionalmente riconosciuta, con oltre venti anni di esperienza, nel campo dei trattamenti dietetici e disintossicanti. Diplomata in dietoterapia nel 1987 nel suo lavoro con i pazienti che scelgono il metodo Gerson ha potuto constatare in prima persona il ruolo... Leggi la biografia

33 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Potrebbero interessarti


L'argento Colloidale
Omaggio L'argento Colloidale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere L'argento Colloidale