Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Curarsi con l'Omeopatia

Curarsi con l’omeopatia in estate

1 condivisioni


Antonio Colasanti - 01/01/2016

In estate l’omeopatia è di grande utilità per riequilibrare quei pazienti che facilmente incorrono in piccoli malesseri quali insolazione, eritema solare, punture di insetti, stanchezza e stress accumulati durante l’anno.


Quando usare l’omeopatia in estate


Una particolare menzione è da riservare all’eritema: secondo l’ottica omeopatica riservata a tutte le manifestazioni cutanee, non va mai soppresso, pena l’aggravamento dello stato mentale generale e fisico del paziente. Non dobbiamo dimenticarci che in omeopatia un sintomo è l’espressione di un disequilibrio più profondo dell’energia vitale.
In estate è consigliabile iniziare la giornata con un rimedio diuretico e depurativo, come una tisana con tarassaco e betulla in parti uguali che aiuta il terreno organico a ripulirsi delle tossine accumulate.
Da non sottovalutare lo stile alimentare che contribuisce a mantenere il benessere del nostro unicum psico-fisico, preferendo frutta, verdura, formaggi freschi, pesce. Importante è bere molta acqua diminuendo l’assunzione dei carboidrati, carni rosse, alcolici e zuccheri.
Una moderata attività fisica in estate aiuta a mantenere e rafforzare il nostro equilibrio psico-fisico: 3-6 km al dì a piedi o aiutandosi con una ciclette da camera.


I rimedi consigliati dall’omeopatia


Ecco alcuni rimedi utili per ogni occasione! Da tenere sempre a portata di mano, come un piccolo prontuario di medicina naturale. Tutti i rimedi sono consigliati alla diluizione 6 ch, assumendo 2 granuli tre volte al dì.

  • candidosi: helonias – sepia - thuya
  • cinetosi: coccolus - nux vomica - tabacum
  • cistite: cantharis - mercurio corrosivo
  • colpo di calore: aconitum – belladonna - glonoinum
  • congiuntivite: apis – eufrasia - belladonna
  • diarrea: aconitum arsenicum album china rubra
  • eritema solare: apis - rhus tox - belladonna
  • herpes labiale: mezereum – ranunculus - arsenicum album
  • insonnia: arnica - coffea cruda ignazie
  • insufficienza venosa: aesculus – hamamelis - pulsatilla
  • punture insetto o di medusa: apis – belladonna - ledum
  • sport: arnica – brionia - ruta
  • stipsi: alumina – collinsonia - nux vomica
  • traumi: arnica - rux tox - ruta


Questo breve prontuario delle patologie e dei rimedi più comuni è utilissimo da usare in estate.
Si può scegliere tra i vari rimedi con diluizioni alla 6 ch che rappresenta la concentrazione ottimale.
Una raccomandazione: ricordarsi di rivolgersi al vostro omeopata di fiducia per un’analisi accurata, se i sintomi permangono.


 


 

Seguici anche su

facebookGoogle Plus

twitter

 


 


Antonio Colasanti
Il dottor Antonio Colasanti è nato a Frosinone il 01/03/1952  laureato in farmacia all’università la Sapienza di Roma nel 1977.Docente in... Leggi la biografia
Il dottor Antonio Colasanti è nato a Frosinone il 01/03/1952  laureato in farmacia all’università la Sapienza di Roma nel 1977.Docente in farmacologia presso la stessa università.Nel 1983 fonda la Omeosalus, azienda distribuzione prodotti omeopatici e fitoterapici.Iscritto al 5° anno di laurea in medicina.Esperto in omeopatia-fitoterapia... Leggi la biografia

1 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Che cos'è l'Energia?
Omaggio Che cos'è l'Energia?

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Che cos'è l'Energia?