Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Terapie e trattamenti olistici

Stop all'ansia con lo yoga del sonno (yoga-nidra)

Terapie e trattamenti olistici

Stop all'ansia con lo yoga del sonno (yoga-nidra)

Terapie e trattamenti olistici

Stop all'ansia con lo yoga del sonno (yoga-nidra)
18 condivisioni

Il libro Prevenire e Guarire con lo Yoga (Macro Edizioni, 2018) insegna gli esercizi e le posizioni che prevengono, alleviano e curano oltre 40 tra i maggiori disturbi che ci affliggono: oggi impariamo una posizione semplice ed efficace per calmare la mente e placare i pensieri ansiosi


Redazione Scienza e Conoscenza - 30/05/2018

Tratto da Prevenire e Guarire con lo Yoga (Macro Edizioni, 2018)

Distendersi a terra dal lato destro, con il braccio destro leggermente piegato sotto la testa e la gamba destra distesa. Piegare la gamba sinistra poggiando il ginocchio sinistro a terra, davanti al ginocchio destro, con il piede sinistro dietro «agganciato» al polpaccio destro. Il braccio sinistro è disteso sul fianco e la mano riposa sull’anca. Tenere gli occhi chiusi. Cambiare poi lentamente di lato e riprendere la stessa posizione stendendosi sul lato sinistro del corpo. Visualizzare ora i muscoli della schiena, dalla nuca alla piega dei glutei, e immaginare che respirino in modo naturale. Lasciarli rilassare al massimo e rilassarsi fino a raggiungere uno stato di pre-sonno. Restare così per 5 minuti. 

Atteggiamento mentale

Tenendo la mente rilassata, con la coscienza in uno stato limite tra il sonno e la veglia, lasciare scivolare il pensiero, centimetro dopo centimetro, su tutti i muscoli del viso, per decontrarli. Cominciare dalla fronte, le sopracciglia e l’arcata sopraccigliare, le palpebre, le tempie, il naso, gli zigomi e le guance. Aprire le labbra e la bocca per distendere la mascella inferiore; lasciare la lingua morbida dentro la bocca. Eliminando tutti i pensieri parassiti, dirigere ora l’attenzione all’ingresso delle narici, per seguire i respiri in entrata e in uscita. L’inspirazione permette di restare aperti, mentre l’espirazione aiuta a rilasciare le tensioni psichiche. Restare così per circa 5 minuti. Uscire lentamente da questa posizione per distendersi sulla schiena nella posizione del cadavere (shavasana), con i talloni appena separati, le braccia lungo il corpo, il palmo delle mani verso il cielo e la testa in asse con la colonna vertebrale. Portare il mento verso la gola per evitare di inarcare eccessivamente la nuca. Mantenere il viso rilassato e gli occhi chiusi. Praticare da 5 a 10 respirazioni complete. 

Benefici

Praticato in modo regolare e se possibile tutti i giorni, questo esercizio di yoga-nidra aiuterà le persone ansiose, qualunque sia il loro livello di ansia, a ritrovare un migliore equilibrio nervoso. Lo stato di coscienza, al limite tra il sonno e la veglia, consente un primo approccio alla psiche. Quest’ultimo potrà progressivamente approfondirsi se la persona (affetta da nevrosi lieve) desidera affrontare i propri conflitti. Questa analisi della propria natura profonda non può effettuarsi in tempi rapidi. Richiede un notevole investimento personale e molta pazienza. Le persone dal temperamento più nevrotico rifiuteranno in genere tutto ciò. Si addormenteranno ogni volta oppure proveranno, durante il rilassamento, un malessere tale da dover interrompere questo confronto silenzioso con se stesse. Stimolando la circolazione dell’energia sottile (prana), le respirazioni complete concluderanno questo esercizio di rilassamento unificando armoniosamente corpo e spirito.


Leggi anche

RINFORZA LA SCHIENA CON LA POSIZIONE DEL DIAMANTE


Approfondisci su

 


Redazione Scienza e Conoscenza
Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non... Leggi la biografia
Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non convenzionale, scienze di frontiera, coscienza e consapevolezza, e che si avvale di un comitato scientifico di medici, ricercatori, scienziati e giornalistiOperano in redazione: Marianna Gualazzi, Romina... Leggi la biografia

18 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Potrebbero interessarti


La Fisica dell'Incredibile
Omaggio La Fisica dell'Incredibile

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere La Fisica dell'Incredibile