Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Scienza e Fisica Quantistica

Surriscaldamento globale: 160.000 persone morte all’anno


Shaoni Bhattacharya - 01/01/2016

Gli scienziati hanno avvertito che il surriscaldamento a carattere globale uccide circa 160.000 persone ogni anno a causa dei suoi effetti. Gli scienziati hanno anche affermato che il numero delle persone che muoiono a causa degli “effetti secondari” del cambiamento del clima, come la malaria e la malnutrizione, potrebbe quasi raddoppiare entro il 2020.
Andrew Haines della London School of Hygiene and Tropical Medicine britannica (LSHTM-la scuola sull’igiene e la medicina tropicale di Londra) parlando, a Mosca, durante una conferenza sul cambiamento climatico, ha affermato: “Stimiamo che il cambiamento del clima possa già essere la causa di circa 160.000 morti ogni anno” Lo studio degli scienziati del LSHTM e dell’Organizzazione Mondiale per la Salute conclude che i bambini nei paesi in via di sviluppo sono i più vulnerabili all’impatto del surriscaldamento globale.
La gran parte delle morti si verificherebbe nelle nazioni in via di sviluppo dell’Africa, dell’America Latina e del sudest dell’Asia, stando a Haines. Queste regioni sarebbero quelle più duramente colpite dalla diffusione della malnutrizione, della diarrea e della malaria, come risultato delle temperature più elevate, della siccità e delle alluvioni.

Ondate di caldo
Circa 15.000 persone sono morte soltanto in Francia durante l’estate rovente di quest’anno.
Lo studio suggerisce che il cambiamento climatico potrebbe “portare alcuni benefici per la salute, come un abbassamento della mortalità legata al freddo, e raccolti più abbondanti nelle zone temperate, ma questi saranno largamente superati dall’aumento di malattie d’altro genere”.
Dei piccoli mutamenti nella temperatura potrebbero aumentare la portata della diffusione delle zanzare da malaria, e gli allagamenti potrebbero contaminare le riserve d’acqua e distruggere i raccolti.

Meno pelliccie
Intanto la Russia non sta rispettando l’impegno sottoscritto a ratificare rapidamente il protocollo di Kyoto. Questo punta a ridurre le emissioni dei gas da effetto serra, responsabili del surriscaldamento globale. Il patto esige la ratifica russa per entrare in vigore.
Il presidente russo Vladimir Putin, che aveva aperto la conferenza, ha scherzato affermando che il surriscaldamento globale potrebbe anche giovare a paesi come la Russia, visto che la gente “spenderebbe meno per pellicce e altri abiti pesanti”. A quando la scadenza per la ratifica?

 

Informazione diffusa da The NewScientist (edizione del Regno Unito)

© Copyright Reed Business Information Ltd.



Potrebbero interessarti altri articoli del blog



L'argento Colloidale, potente rimedio naturale
Omaggio L'argento Colloidale, potente rimedio naturale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere L'argento Colloidale, potente rimedio naturale