Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Medicina Integrata

Mi sono punto con ago di siringa: come evitarlo?


Redazione - Scienza e Conoscenza - 01/01/2016

Tutti coloro che hanno maneggiato siringhe almeno una volta nella loro vita, hanno rischiato di ferirsi accidentalmente con l’ago potenzialmente infetto e di contrarre gravi infezioni facilmente trasmissibili.
Gli infortuni a “rischio biologico” rappresentano, infatti, i primi infortuni in ambito sanitario, fenomeno che ancora oggi risulta essere poco denunciato per paura di subire angherie (licenziamento, minacce, etc)

Ogni anno in Italia si registrano più di 100.000 incidenti, 1.200.000 in Europa e 3.000.000 nel Mondo.
Il 37% delle epatiti B, il 39% delle epatiti C e il 4,4% delle infezioni da HIV contratte dagli operatori sanitari sono direttamente riconducibili a un’esposizione professionale di tipo percutaneo a materiali biologici infetti.

Oltre alla tensione, frustrazione ed il disagio psico-fisico del danneggiato va anche valutato l’impatto economico che ne deriva: il costo medio relativo alla diagnostica, profilassi e al monitoraggio post-esposizione è di circa 850 euro ad evento, per un totale di 72 milioni di euro. A ciò si aggiungono i costi indiretti dovuti quali la perdita di produttività e l’eventuale risarcimento del danno subito dall’operatore (circa centinaia di migliaia di euro per evento in caso di malattia grave contratta per ragioni professionali).

In considerazione quindi della gravità del problema è stato emanato il Decreto legislativo 19 febbraio 2014 n.19 che introduce due misure di prevenzione fondamentali:

  • l’adozione di dispositivi medici dotati di meccanismo di protezione e di sicurezza;
  • e il divieto della pratica del reincappucciamento manuale degli aghi in assenza di questi dispositivi di protezione e sicurezza.


La mancata obbedienza del datore di lavoro al decreto legislativo comporteranno l’arresto da tre a sei mesi o un’ammenda da 2.740 euro a 7.000 Euro.

Una buona soluzione presente sul mercato è Margherita FingerGuard, prodotto e distribuito da Cipi Medical Devices, sterilizzabile quindi non monouso, tascabile ed economico se si considera la vita utile di 4 anni. È un dispositivo medico made in Italy e brevettato internazionalmente.

Per avere maggiori informazioni potete visitare il sito www.cipimedicaldevices.com oppure direttamente sul MePA (mercato elettronico della pubblica amministrazione) nella categoria dispositivi di protezione contro ferite accidentali.


Redazione - Scienza e Conoscenza
La redazione di Scienza e Conoscenza è composta da giornalisti e responsabili di collana che collaborano con autori e ricercatori esperti nei... Leggi la biografia
La redazione di Scienza e Conoscenza è composta da giornalisti e responsabili di collana che collaborano con autori e ricercatori esperti nei campi della Medicina Integrata, della Consapevolezza e della Fisica Quantistica.    Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



L'argento Colloidale, potente rimedio naturale
Omaggio L'argento Colloidale, potente rimedio naturale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere L'argento Colloidale, potente rimedio naturale