Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Medicina Non Convenzionale

Dal buio alla luce: agopuntura per le malattie degli occhi

Medicina Non Convenzionale

Dal buio alla luce: agopuntura per le malattie degli occhi

Medicina Non Convenzionale

Dal buio alla luce: agopuntura per le malattie degli occhi
26 condivisioni


Fiamma Ferraro - 26/08/2017

La tecnica Akupunktur 2000 è stata elaborata in decenni di studio, ricerca e trattamenti, dall’agopuntore danese John Boel insignito, oltre 20 anni fa in un congresso internazionale, con il titolo di “Agopuntore del secolo”.

Agopuntura per le malattie degli occhi. Dal buio alla luce: quando anni fa (nel 2004) ho letto questa notizia in un articolo di un giornale tedesco sono rimasta piuttosto scettica. Tuttavia il mio interesse di medico che attribuisce un ruolo importante all’agopuntura nella cura delle malattie era ormai sollevato. Nonostante gli impressionanti sviluppi nel campo della microchirurgia e delle tecniche laser, in caso di gravi affezioni cronico-degenerative dell’occhio i risultati non possono ancora essere considerati soddisfacenti. L’efficacia dell’agopuntura tradizionale è ormai scientificamente provata per numerosi problemi. È tuttavia risaputo che per le affezioni oculari i risultati di questa agopuntura “tradizionale” (ovvero agopuntura cinese) non sono entusiasmanti, e ora questo agopuntore danese asseriva di aver trovato un metodo efficace anche contro queste malattie, e delle sperimentazioni cliniche effettuate in Università austriache sembravano confermare questa efficacia, riferita “episodicamente” da centinaia di pazienti? “Per caso” avevo davanti a me una settimana tranquilla di vacanza e senza pensarci due volte decisi di prendere un aereo per la Danimarca, per conoscere questo agopuntore, John Boel.

John Boel, nato nel 1944, è attivo come agopuntore da molti decenni. Quale membro fondatore dell’Unione degli Agopuntori Praticanti ha contribuito notevolmente al riconoscimento dell’agopuntura da parte della medicina convenzionale. Ha raggiunto notorietà a livello internazionale per aver curato il ciclista Bjarne Riis, Jan Ullrich e la sua squadra durante il Tour de France del 1996. Una curiosità insaziabile, unita all’intenzione di rendere le cose più semplici ed efficaci lo ha portato alla scoperta di un metodo nuovo per curare una lunga serie di malattie, e questa è stata la nascita di Agopuntura 2000. A seguito della scoperta di Agopuntura 2000, la presidenza della “Università di Medicina Complementare” lo ha nominato all’unanimità “Agopuntore del Secolo”. Ricerche scientifiche nel campo dei dolori cronici e delle malattie degli occhi inguaribili hanno dimostrato che questa nuova scienza presenta un potenziale unico, di cui finora non si sapeva nulla.

Quando, alla fine degli anni Novanta, Boel, dopo molti anni di studio e ricerca, incomincia ad applicare il metodo Agopuntura 2000/Acunova/Aculine per problemi degli occhi i giornali, di fronte al successo dei suoi trattamenti, parlano di “una rivoluzione silenziosa”. 


Continua la lettura di questo articolo sull'efficacia dell'agopuntura per le malattie degli occhi su Scienza e Conoscenza 61


Fiamma Ferraro
 È  laureata in medicina e scienze mediche in Irlanda. Ha completato la formazione specifica in medicina generale e ha conseguito titoli in... Leggi la biografia
 È  laureata in medicina e scienze mediche in Irlanda. Ha completato la formazione specifica in medicina generale e ha conseguito titoli in scienza della nutrizione e terapia chelante in Germania, omotossicologia, fitoterapia e ozonoterapie presso le Università di Siena e Firenze, psicofarmacologia con l'Università di Harvard (USA) e... Leggi la biografia

26 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Potrebbero interessarti


Che cos'è l'Energia?
Omaggio Che cos'è l'Energia?

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Che cos'è l'Energia?