Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Alimentazione e Salute

Diabete: guarire si può

Alimentazione e Salute

Diabete: guarire si può

Alimentazione e Salute

Diabete: guarire si può
113 condivisioni


Redazione Scienza e Conoscenza - 14/11/2016


Un programma efficace anti-diabete è illustrato nel nuovo eBook di Matt Traverso, esperto di coaching del benessere e già autore di numerosi libri in materia e del best-seller La Nuova Biologia della Salute. Traverso è invitato presso numerose scuole di naturopatia e medicina funzionale e partecipa di frequente a convegni e conferenze per insegnare a vivere in modo sano e naturale cambiando il proprio stile di vita.

Il libro, ben documentato e di facile lettura per tutti, è spiegato in modo chiaro e semplice. Offre un approccio innovativo e fornisce consigli efficaci a livello alimentare, fisico e psicologico.

Guarire il diabete è corredato da una ricca bibliografia per chi desidera approfondire l’argomento.

Sembra impossibile che sia sufficiente cambiare tipo di alimentazione, attività fisica e abitudini di vita, per uscire dal tunnel di questa terribile malattia come afferma l’autore. Per far capire meglio ai lettori di cosa si tratti, abbiamo posto alcune domande chiave proprio a Matt Traverso, che in parole semplici ci ha dato informazioni chiare e incoraggianti su cosa sia e come funzioni il metodo fondato sul pH alcalino.

 

Il libro ritorna spesso sul concetto di mantenere un pH alcalino nel sangue, come soluzione non solo per guarire o scongiurare il diabete, ma anche come condizione di buona salute, quindi per evitare di ammalarsi in generale. Ci potrebbe spiegare cos’è il PH alcalino, come si produce, e quali sono le sue benefiche conseguenze?

Certo, il concetto del pH alcalino rappresenta una delle più importanti scoperte in campo medico-scientifico. La maggior parte della gente non sa che il corpo è un potentissimo motore bioelettrico, alimentato da corrente elettromagnetica. Tutte le cellule all’interno del corpo comunicano attraverso un sistema molto sofisticato di impulsi nervosi, veri e propri impulsi elettrici prodotti dall’elettricità del corpo. Ma da dove viene questa elettricità? Esiste un delicato equilibrio chimico nel sangue che produce energia elettrica nel corpo.

Questo equilibrio si determina fra due stati: l’acidità e l’alcalinità. I valori di acidità e alcalinità si misurano sulla cosiddetta scala del pH (pH è l’abbreviazione di potential hydrogen, idrogeno potenziale): un pH 0 indica una soluzione completamente acida, un pH 14 completamente alcalina; pH 7 è il valore medio. Per produrre la giusta corrente vitale nel corpo, il livello del pH del sangue deve rimanere costante a 7,365 (leggermente alcalino).

Quando nel corpo l’equilibrio viene compromesso e il valore di pH dei fluidi organici diventa sempre più acido, l’acidità nel sangue incomincia a sottrarre cariche negative ai globuli rossi, favorendo così un’eccessiva acidificazione dei tessuti. Ed è proprio quest’acidosi sistemica tissutale che causa la stragrande maggioranza dei problemi di salute, come per esempio il diabete.

Come si raggiunge e come si mantiene nel tempo un PH alcalino? Non solo con la dieta, pare, ma anche con abitudini di vita che dovrebbero rientrare nello stile cosiddetto “sano”? Quali tipi di esercizi fisici sono più adatti, ad esempio e perchè? Quali altri strategie consigliate?

  • Oltre all’alimentazione, l’aspetto più importante per mantenere il giusto pH alcalino è bere in abbondanza acqua alcalina ionizzata in quanto svolge un’azione particolarmente antiossidante, idratante, disintossicante e, naturalmente, alcalinizzante.

  • Al tempo stesso è importante mantenere il giusto atteggiamento psico-emotivo, imparare a respirare in modo diaframmatico e fare quotidianamente esercizio fisico aerobico.

  • Camminare è un ottimo modo per far muovere i muscoli e la linfa, eliminando gli acidi dai tessuti, bisogna camminare fin quando si comincia a sudare – dice l’autore – perché attraverso la pelle, che chiamiamo il terzo rene, eliminiamo gas e fluidi acidificati. Camminare 20-30 minuti, in modo rilassato, inspirando ed espirando dal naso.
     
  • Il nuoto è altamente aerobico e a basso impatto e andrebbe praticato anche quotidianamente.

  • Lo Yoga, antica scienza e filosofia di vita, è unione della volontà con lo spirito e si basa sull’equilibrio degli elementi, quindi puo’ contribuire a combattere molte sintomatologie, tra le quali il diabete. 

 

Nel libro viene elencata una serie di alimenti davvero ampia che sarebbe da evitare per rimanere sani. Tra questi tutti i latticini, tutte le carni, quasi tutti gli ortaggi e la frutta, a parte poche eccezioni. Ci potrebbe spiegare se è proprio necessario mantenere per tutta la vita una tale rigidità di “evitamento alimentare” e se è cosi, per quali motivi?

No certo, il programma è da seguire per qualche settimana al fine di normalizzare la glicemia e curare il diabete, una volta raggiunta una piena stabilizzazione, si può incominciare a reintrodurre – in modo graduale e con moderazione – il consumo di molti altri cibi, tra cui i cereali integrali, i legumi e la frutta fresca (sebbene i succhi di frutta sarebbero da evitare a causa dell’alto contenuto di zucchero). Per quanto riguarda le carni e i latticini, queste purtroppo sono sostanze altamente acidificanti e strettamente correlate all’attuale “tsunami” di malattie croniche quali il diabete, i tumori, le malattie cardiovascolari e l’obesità. 

Segui le conferenze di Matt Traverso al TISANA 2016

http://www.tisana.com/scheda/gusto-star-bene/

 

Leggi altri articoli sul diabete 


 

 


Redazione Scienza e Conoscenza
Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non... Leggi la biografia
Scienza e Conoscenza è la rivista ufficiale del Gruppo Editoriale Macro. È un trimestrale che parla di medicina integrata, medicina non convenzionale, scienze di frontiera, coscienza e consapevolezza, e che si avvale di un comitato scientifico di medici, ricercatori, scienziati e giornalistiOperano in redazione: Marianna Gualazzi, Romina... Leggi la biografia

113 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Potrebbero interessarti


Libro in formato e-book:
Omaggio Libro in formato e-book: "Spiritual Mind"

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Libro in formato e-book: "Spiritual Mind"