Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Medicina Quantistica e Bioenergetica

Sensibilità ai campi magnetici e problemi di salute

Medicina Quantistica e Bioenergetica

Sensibilità ai campi magnetici e problemi di salute

Medicina Quantistica e Bioenergetica

Sensibilità ai campi magnetici e problemi di salute

Nuovi orizzonti della sinergia fra biologia e teoria quantistica dei campi per comprendere meglio la nostra interazione con i campi magnetici.


Redazione - Scienza e Conoscenza - 28/05/2021

Articolo di Fabio Burigana, Roberto Germano, Claudio Verzegnassi - Tratto da Scienza e Conoscenza n. 76


 

In anni recenti, il gruppo di ricerca costituito dal dottor Fabio Burigana e dai fisici Roberto Germano e Claudio Verzegnassi, ha studiato gli effetti prodotti da un campo magnetico sui muscoli delle braccia.

L'idea di base era che tali effetti si potessero interpretare come modifiche della salute attraverso una serie di connessioni che permettessero di effettuare un calcolo preciso di quanto osservato utilizzando l’approccio della moderna fisica teorica.

Riassumiamo di seguito i risultati ottenuti dall’applicazione di campi magnetici a muscoli umani.
La misurazione è estremamente semplice e si svolge in tre fasi:

1. Si fa sedere un paziente e gli si fa tenere un braccio teso. Si applica poi al braccio una forza. Con un opportuno strumento si misura la forza necessaria per far scendere il braccio.

2. Si applica quindi all’omero del paziente un piccolo magnete di polarità Nord o Sud e si riapplica una forza per far scendere il braccio, misurandola in seguito con il medesimo strumento. 

3. Si inverte quindi il magnete sull’omero e si rimisura la forza che fa scendere il braccio. Terminate le tre operazioni, si pongono a confronto le differenti forze applicate nelle tre successioni. A seconda che la forza applicata con magnete risulti maggiore o minore di quella ap-plicata senza magnete, si conclude che la forza del muscolo è aumentata o diminuita.

Le misure di effetti magnetici sui muscoli sono state effettuate dal dottor Burigana dal 2013 fino al 2015 con la collaborazione dell’ingegner Paolo Giribona. Nel 2016 si è unito alla ricerca il gruppo di Mark Frank, psicologo e professore all’Università di Buffalo.

I risultati delle misure complessive sono stati presentati alla Conferenza Internazionale “London Quantum Optics and Quantum Computing”, nel Settembre 2018, e sono di seguito illustrati.

 

L’EFFETTO DEL CAMPO MAGNETICO SULLA FORZA MUSCOLARE
CAMBIA SEGNO SE SI CAMBIA IL SEGNO DEL CAMPO MAGNETICO

 

Il campo magnetico aveva un’intensità di circa 2 Gauss, e sia il paziente che lo sperimentatore erano “ciechi” alla polarità del magnete.

Da questo sono emersi due importanti risultati... [continua]

Leggendo l'articolo completo su Scienza e Conoscenza potrai approfondire:

  • I risultati dell'esperimento
  • L’effetto del campo magnetico sulla forza muscolare
  • Che cos'è l'acqua EZ e la sua coerenza
  • L'effetto dei campi magnetici sull'energia d'insieme del corpo umano

Scopri di più su Scienza e Conoscenza n. 76


 

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA

 


Redazione - Scienza e Conoscenza
La redazione di Scienza e Conoscenza è composta da giornalisti e copywriter che collaborano con autori e ricercatori esperti nei campi della... Leggi la biografia
La redazione di Scienza e Conoscenza è composta da giornalisti e copywriter che collaborano con autori e ricercatori esperti nei campi della Medicina Integrata e della fisica quantistica. Si avvale di un prestigioso comitato scientifico che ha come membri: medici, fisici, ricercatori e scienziati che collaborano in modo continuativo con la... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Abc della Salute Naturale
Omaggio Abc della Salute Naturale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Abc della Salute Naturale