Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Medicina Quantistica e Bioenergetica

Non giochiamo a dadi con la nostra salute! Intervista al dottor Sergio Stagnaro - seconda parte

Medicina Quantistica e Bioenergetica

Non giochiamo a dadi con la nostra salute! Intervista al dottor Sergio Stagnaro - seconda parte

Medicina Quantistica e Bioenergetica

Non giochiamo a dadi con la nostra salute! Intervista al dottor Sergio Stagnaro - seconda parte
56 condivisioni


Simone Caramel - 09/10/2017

Dalla fisica sappiamo che le variabili nascoste, se trovate, possono essere soltanto non-locali, e ci sono stati esperimenti importanti in questa direzione come quello di Alain Aspect.  Un recente lavoro apparso su Science Advances (13-14) mostra un esperimento che corrobora l’impostazione causale – realistica di David Bohm: causalità, determinismo, non-località ed entanglement sono intimamente correlati e sembrano davvero essere la base sottesa, l’ordine implicato nascosto che sta a fondamento della visione stocastica-probabilistica dell’approccio classico. Che cosa dice la Semeiotica Biofisica Quantistica a questo proposito?

Con l’unico strumento della SBQ, il fonendoscopio, usato ad artem, si vedono nel corpo umano, la co-esistenza di realtà locale e non-locale. Si osserva un intreccio, una compenetrazione ed una coerenza meravigliosa tra fenomeni propri - caos deterministico - dei sistemi dinamici dissipativi lontani dall’equilibrio nella realtà locale (nello spazio tempo localmente inteso) ed i tipici fenomeni di entanglement nella realtà non-locale.

Ci può dare qualche esempio pratico?

Consideriamo la manovra di Alice. Essa permette al medico di riconoscere con un fonendoscopio, per esempio, il cancro localizzato in qualsiasi sistema biologico a partire dal suo primo stadio pre-clinico di Reale Rischio Congenito, dipendente dal Terreno Oncologico, inclusi i Reali Rischi Congeniti di Leucemia [15].

Ne consegue che, con una chiave di lettura clinica, è finalmente risolto, per esempio, il problema dei carcinomi a sede sconosciuta, che finora ha rappresentato per i medici motivo di notevole perplessità [16-18].  Infatti, grazie alla Semeiotica Biofisica Quantistica, il medico oggi è in grado di riconoscere rapidamente il cancro primitivo in qualsiasi sistema biologico a partire dal suo primo stadio di Reale Rischio Congenito (RRC), cioè dalla nascita, mediante numerosi Riflessi di Simultaneità [19-28].

La Manovra di Alice è infatti fondata sugli stessi principi biologico-molecolari e microcircolatori dei segni Semeiotico-Biofisico-Quantistici di simultaneità.  Si tratta di una Manovra che offre dati generalmente aspecifici, permettendo di affermare la presenza di una patologia in un ben definito tessuto senza poterne accertare la natura. La diagnosi differenziale viene effettuata subito dopo con sicurezza mediante i segni SBQ specifici [29-32].

Qual è il fondamento di questa manovra?

La Manovra di Alice è fondata sulle stesse modificazioni del volume epatico da Attivazione Microcircolatoria osservate anche nel Segno SBQ di Mastroianni [33], il quale rivela la presenza o meno del Terreno Oncologico, valutando le modificazioni volumetriche, spazio-temporali del fegato, in seguito alla pressione digitale intensa (1.000 dyne/cm.2), applicata sulla proiezione cutanea dell’epifisi, mentre il medico esegue la percussione ascoltata del fegato.  Infatti, i meccanismi fisiopatologici sottesi sono la conseguenza della stimolazione simultanea dei centri neuronali del sistema Psico-Neuro-Endocrino-Immunitario (PNEI) e l'aumentata secrezione di Taileverina [34-36]. In presenza di Terreno Oncologico, anche se “latente”, l’abbassamento del margine epatico inferiore è simultaneo, lento, meno intenso, raggiungendo circa 2 cm., e la sua durata è meno di 10 secondi, in relazione inversa alla gravità della sottostante predisposizione al tumore maligno. Questa simultaneità è tipica di numerosi altri segni SBQ che rivelano una sottesa patologia, Costituzione o Reale Rischio Congenito, e sottolinea l’importanza della realtà non-locale e dell’entanglement anche nelle dinamiche macroscopiche dei sistemi biologici.
Al contrario, nel sano, immune da Terreno Oncologico, vi è Attivazione Microcircolatoria epatica di tipo I, associato, ma dopo un Tempo di Latenza (passano alcuni secondi dall’inizio dello stimolo pressorio). Infatti, nel sano, nelle condizioni sperimentali descritte sopra (pressione digitale intensa sopra la proiezione cutanea epifisaria), dopo un Tempo di Latenza di 16 secondi, il margine inferiore del fegato si abbassa velocemente di circa 3 cm per la durata di 10 secondi. [15]. Parallelamente, nel sano, il microcircolo a riposo presenta le consuete fisiologiche dinamiche caotico-deterministiche.

E la manovra di Alice?

Interessante è l'esempio del tumore ovarico, notoriamente difficile da riconoscere se asintomatico e magari ormai in atto. La diagnosi tardiva spiega perché il cancro ovarico è quasi sempre mortale. Nella donna sana, a partire dalla nascita, l'intensa stimolazione dei trigger points ovarici, dopo un Tempo di Latenza di 16 secondi, provoca il rapido abbassamento del margine inferiore del fegato di almeno 3 cm., per la durata di 10 secondi esatti. Ciò significa che la Manovra di Alice è negativa, non c’è cancro ovarico o suo Reale Rischio Congenito.
Al contrario, nel cancro ovarico  (ma anche nei tumori maligni dell'apparato ginecologico, a causa della Realtà Non-Locale), a partire dal suo primo stadio di Reale Rischio Congenito, nelle stesse condizioni sperimentali sopra riferite, l’abbassamento del margine epatico inferiore è simultaneo, più lento, meno intenso  (ovvero dilatazione di circa 2 cm), e con durata – tempo che trascorre dall’inizio della dilatazione fino al ritorno del fegato alla sua posizione basale - di 9 secondi (fisiologicamente, nel sano, è di 10 secondi): la Manovra di Alice dà esito positivo.
La manovra descritta è assai utile nella pratica quotidiana per diagnosticare oppure per escludere, in pazienti con Terreno Oncologico il Reale Rischio Congenito in qualsiasi tessuto, oppure la presenza di un tumore maligno a localizzazione in un ben definito sistema biologico. In questi casi è sempre positiva la Manovra di Terziani [37], che viene effettuata con pressione intensa su un polpastrello digitale, per verificare l’eventuale presenza di un qualche Reale Rischio Congenito di Cancro. Infatti, un soggetto potrebbe avere il Terreno Oncologico positivo, ma non ancora localmente un Reale Rischio Congenito di cancro. Un altro esempio è il seguente. La Manovra di Alice, al letto del malato, permette di diagnosticare l'interessamento linfoghiandolare di varia natura. La pressione digitale intensa applicata sopra la proiezione cutanea della milza, solo in caso di patologia, primitiva o secondaria, del sistema linfatico, provoca simultaneamente la Manovra di Alice positiva (Riflesso Epatico), accanto al Riflesso Gastrico Aspecifico. Quest’ultimo riflesso è seguito da Contrazione Gastrica Tonica esclusivamente nelle linfopatie di natura tumorale. Pensiamo alla difficoltà di diagnosticare un linfoma o un linfogranuloma a sede profonda in un individuo asintomatico. Quando la manovra appena descritta risulta positiva, il medico approfondirà subito con gli opportuni accertamenti di Laboratorio e del Dipartimento delle Immagini.

Una persona potrebbe però preoccuparsi se sapesse di queste sue patologie o predisposizioni genetiche. Cosa le direbbe per tranquillizzarla?

Le diagnosi cliniche di patologie in atto, particolarmente quelle silenti ed asintomatiche, permettono di iniziare i tempestivi processi terapeutici seguendo i protocolli convenzionali dei Sistemi Sanitari Nazionali, mentre le diagnosi pre-cliniche SBQ non devono spaventare, perché quando fatte prima dell’insorgenza della patologia effettiva, ossia nelle sue fasi potenziali, il relativo Reale Rischio Congenito può essere eliminato completamente mediante la Terapia Quantistica Mitocondriale Ristrutturante, da impiegare tempestivamente e in modo personalizzato [38].


Leggi la prima parte del'intervista


Bibliografia

[1] Bohm D. A suggested interpretation of the quantum theory in terms of “hidden” variables. I. Phys. Rev. 85,166179 (1952).

[2] Bohm D. A suggested interpretation of the quantum theory in terms of “hidden” variables. II. Phys. Rev. 85,180193 (1952).

[3] Bohm D, Hiley B., The Undivided Universe: An Ontological Interpretation of Quantum Theory (Routledge, New York, 1993).

[4] ‘t Hooft G.  Quantum Gravity As A Dissipative Deterministic System. Class QUant Grav,  1999.  https://arxiv.org/pdf/gr-qc/9903084.pdf

[5] Newman JH. La grammatica dell’assenso. Introduzione di Luca Obertello. A cura di Bruno Gallo. Pag. 186. Edizione Jaca Book, Milano.

[6] Bohm D. (Causality and chance in modern physics. UPA press, 1961

 [7] Bohm D. Wholeness and the Implicate Order. Ed Routledge, 1980.

[8] Bohm D. Quantum Theory. Ed Dover Publications New York, 1989.

[9] Bohm D, Peat D.  Science, order and creativity. Ed Routledge, 1989.

[10] Caramel S, Stagnaro S. Quantum Chaotic aspects of Biophysical Semeiotics. Journal of QBS, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/quantumchaotic_qbs.pdf

[11] Pratesi F. Microcircolazione e microangiologia. Fisiologia, clinica, terapia. Ed. Minerva Medica, 1990.

[12] Stagnaro S, Neri Stagnaro M. Microangiologia Clinica. a cura di Simone Caramel. QBS books, 2016. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/microangiologiaclinicasbq2016.pdf

[13] Dylan H. Mahler1, Lee Rozema1, Kent Fisher3, Lydia Vermeyden,  Kevin J. Resch3, Howard M. Wiseman4, and Aephraim Steinberg1, Experimental nonlocal and surreal Bohmian trajectories Science Advances  19 Feb 2016: Vol. 2, no. 2, e1501466
DOI: 10.1126/sciadv.1501466 http://advances.sciencemag.org/content/2/2/e1501466.full

[14] Le Scienze. Risolto il paradosso delle traiettorie surreali dei fotoni, 2016. http://www.lescienze.it/news/2016/02/22/news/risolto_paradosso_traiettorie_surreali-2981200/

[15] Stagnaro S.    Il Segno di Alice: il Cancro di qualsiasi Sistema Biologico riconosciuto con un fonendoscopio in 10 sec., a partire dal suo Reale Rischio Congenito. La Voce di SS. http://stagnaro.wordpress.com/2014/07/16/il-segno-di-alice-il-cancro-di-qualsiasi-sistema-biologico-riconosciuto-con-un-fonendoscopio-in-10-sec-a-partire-dal-suo-reale-rischio-congenito-2/

[16] Califano J, et al. Unknown primary head and neck squamous cell carcinoma: molecular identification of the site of origin. J Natl Cancer Inst. 1999;91(7): 599–604. doi:10.1093/jnci/91.7.599.

[17] Pavlidis N, et al. Diagnostic and therapeutic management of cancer of an unknown primary. Eur J Cancer. 2003;39(14):1990–2005. http://dx.doi.org/10. 1016/S0959-8049(03)00547-1.

[18]  Regelink G, et al. Detection of unknown primary tumours and distant metastases in patients with cervical metastases: value of FDG-PET versus conventional modalities. Eur J Nucl Med Mol Imaging. 2002;29(8):1024–30. doi:10.1007/s00259-002-0819-0.

[19] Stagnaro S.     Siniscalchi's Sign. Bedside Recognizing, in one Second, Diabetic Constitution, its Inherited Real Risk, and Type 2 Diabetes Mellitus. 24 December, 2010, http://www.sci-vox.com,   http://www.sci-vox.com/stories/story/2010-12-25siniscalchi%27signi.bedside++diagnosing+type+2+dm.htmlwww.sciphu.com; http://wwwshiphusemeioticscom-stagnaro.blogspot.com/  Italian version:

http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodisiniscalchi.pdf

[20] Stagnaro S.     I Segni di Caotino* e di Gentile** nella Diagnosi di Reale Rischio Congenito di CAD e di Infarto Miocardico, ancorché iniziale o silente. Fisiopatologia e Terapia. Lectio Magistralis. III Convegno della SISBQ, 9-10 Giugno 2012, Porretta Terme (Bologna).  www.sisbq.org. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/presentazione_stagnaro_it.pdf

[21] Stagnaro S, Caramel S. The Inherited Real Risk of Coronary Artery Disease, Nature PG., EJCN, European Journal Clinical Nutrition, Nature PG., 67, 683 (June 2013) | doi:10.1038/ejcn.2013.37, http://www.nature.com/ejcn/journal/v67/n6/full/ejcn201337a.html. [MEDLINE].

[22] Stagnaro S.  Two Clinical Evidences corroborating Microcirculatory QBS Theory of Atherosclerosis. Lectio Magistralis, IV Meeting of Quantum Biophysical Semeiotics International Society, May 4-5, 2013, Porretta Terme, Bologna, Auditorium, Hotel Santoli.

[23] Stagnaro S.     Ordine Implicato e  Ordine Esplicato nel Segno di Rinaldi, simultaneo ed istantaneo: dal Terreno Oncologico all’Oncogenesi - www.sisbq.orghttp://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/rinaldi_simultaneo_2014.pdf Journal of QBS, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/atherotheory_evidences.pdf

[24]   Stagnaro S.     CAD Inherited Real Risk, Based on Newborn-Pathological, Type I, Subtype B, Aspecific, Coronary Endoarteriolar Blocking Devices. Diagnostic Role of Myocardial Oxygenation and Biophysical-Semeiotic Preconditioning. International Atherosclerosis Society. www.athero.org, 29 April, 2009  http://www.athero.org/commentaries/comm907.asp

[25] Stagnaro S.     Il test Semeiotico-Biofisico della Osteocalcina nella prevenzione primaria del diabete mellito. www.fce.it Febbraio 2008. http://www.fcenews.it/index.php?option=com_content&task=view&id=909&Itemid=47

[26] Stagnaro S.     Stagnaro’s *Sign in detecting every gastrointestinal Disorder, even initial or symptomless. Journal of Quantum Biophysical Semeiotics. 28 July, 2011. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/stagnarosign.pdf

[27] Stagnaro S.     Il Segno di Artemisia: Il Diabete Mellito diagnosticato in un secondo a partire dal suo Primo Stadio di Reale Rischio Congenito, Dipendente dalla Costituzione Diabetica. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/segnodiartemisia.pdf

[28] Stagnaro S.     Il Segno di Luigino: diagnosi clinica di patologie parotidee e pancreatiche in un secondo (9/10 T2DM). https://sergiostagnaro.wordpress.com/2016/04/11/il-segno-di-luigino-diagnosi-clinica-di-patologie-parotidee-e-pancreatiche-in-un-secondo-910-t2dm/

[29] Stagnaro S.     Segno di Zolezzi*: Diagnosi Clinica Precoce dell'Osteoporosi ad iniziare dal suo Reale Rischio Congenito. http://www.sisbq.org/libri-e-articoli.html, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/zolezzi_osteoporosi.pdf

[30] Stagnaro-Neri M., Stagnaro S. Introduzione alla Semeiotica Biofisica. Il Terreno Oncologico. Travel Factory, Roma, 2004.   http://www.travelfactory.it/semeiotica_biofisica.htm

[31] Stagnaro S.     Valutazione Clinica delle Modificazioni Anatomo-Funzionali dei Sistemi Biologici, indotte da Mutazioni  Genetiche. Documenti, 3 febbraio 2009, http://www.fceonline.it/index.php?option=com_content&task=view&id=2456&Itemid=45

[32] Stagnaro S.      (2012).  Valutazione Semeiotico-Biofisico-Quantistica dell’Attività Funzionale dei Sistemi Biologici. Il Ruolo dei Dispositivi Endoarteriolari di Blocco, fisiologici e neoformati-patologici tipo I, sottotipo a) e b). http://www.sisbq.org/libri-e-articoli.htmle-book, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/valutazione_attivit__biolog_2012.pdf

[33] Stagnaro S.     Il Segno di Mastroianni: La Terapia Quantistica col Bicarbonato di Sodio stimola la Sintesi di Melatonina. La Voce di SS, https://sergiostagnaro.wordpress.com/2013/02/07/il-segno-di-mastroianni-la-terapia-quantistica-col-bicarbonato-di-sodio-stimola-la-sintesi-di-melatonina/

[34] Stagnaro S.     Scoperta col fonendoscopio la Taileverina, ormone della Coda del Pancreas. https://dabpensiero.wordpress.com/2017/02/04/scoperta-col-fonendoscopio-la-taileverina-ormone-della-coda-del-pancreas/

[35] Stagnaro S.     Diabete ed epatopatia: nuovi approcci in diagnosi clinica secondo la Semeiotica Biofisica Quantistica. Taileverina. Scienza&Conoscenza

http://www.scienzaeconoscenza.it/blog/medicina-non_convenzionale/diabete-ed-epatopatia-nuovi-approcci-in-diagnosi-clinica

[36]  Stagnaro S.     La Taileverina, prodotta nella Coda del Pancreas, svolge un ruolo importante nella diagnosi clinica dei Cinque Stadi diabetici. https://sergiostagnaro.wordpress.com/2017/02/02/la-taileverina-prodotta-nella-coda-del-pancreas-svolge-un-ruolo-importante-nella-diagnosi-clinica-dei-cinque-stadi-diabetici/

[37]  Stagnaro S.     Terziani's Maneuvre in early recognizing cancer from its first stage, Inherited Real Risk. www.sisbq.org, http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/terzianimaneuvre.pdf

[38] Stagnaro S. La Terapia Quantistica Mitocondriale e Ristrutturante. SISBQ, 2015. http://www.sisbq.org/uploads/5/6/8/7/5687930/tq_italian_english_agg.pdf


Simone Caramel
  Simone Caramel, nato a Treviso il 18 dicembre 1970, specializzato in teoria del caos e matematica applicata, è poeta, ricercatore e divulgatore... Leggi la biografia
  Simone Caramel, nato a Treviso il 18 dicembre 1970, specializzato in teoria del caos e matematica applicata, è poeta, ricercatore e divulgatore scientifico. Presidente della SISBQ (Società Internazionale di Semeiotica Biofisica Quantistica - www.sisbq.org) dal 2010, collabora attivamente con il dottor Sergio Stagnaro dal 2007, curando... Leggi la biografia

56 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Che cos'è l'Energia?
Omaggio Che cos'è l'Energia?

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Che cos'è l'Energia?