Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra

La cura del Limone per fare il pieno di vitamina C

Scritto da: Marianna Gualazzi | Alimentazione e Salute

La cura del Limone per fare il pieno di vitamina C











Per 
rinforzare le nostre naturali difese e stimolare il sistema immunitario possiamo fare ricorso a tantissimi rimedi offerti dalla natura: tra questi il limone è molto efficace e a bassissimo costo.

Ora vediamo insieme perché il limone sostiene il sistema immunitario e come possiamo utilizzarlo nelle malattie da raffreddamento.


La cura del limone: un antivirale naturale

 

Il limone contiene molte sostanze che si occupano del buon funzionamento del sistema immunitario. Al primo posto entrano in azione i bioflavonoidi – e fra questi in particolare la rutina e l’esperidina – combinati con la vitamina C naturale del limone. Insieme costituiscono un supporto ottimale alle difese corporee.
La vitamina C elimina l’immunodeficienza e la previene, e nel far questo la sua azione è resa ancor più efficace dai bioflavonoidi. Questi, inoltre, mantengono alto il livello di vitamina C nelle cellule corporee. In tal modo si creano importanti depositi di vitamina C in tutto l’organismo – milioni di “stazioni di rifornimento” per le cellule del sistema immunitario, che hanno un’assoluta necessità di vitamina C, proprio come le auto hanno bisogno di benzina per poter viaggiare. Senza questa vitamina le cellule immunitarie sarebbero impotenti contro gli invasori.

Il limone e le malattie da raffreddamento
I raffreddori, chiamati anche infezioni virali, sono provocati dai rinovirus. A differenza delle “vere influenze” causate dai virus influenzali, i raffreddori sono innocui, perché in media guariscono da soli nel giro di due settimane, anche se sono molto fastidiosi. L’obiettivo dei rinovirus sono le mucose dell’apparato respiratorio umano. Quando le raggiungono, scatenano i tipici sintomi da raffreddore: febbre, fitte alla testa, dolori agli arti, prurito in gola, naso che cola.

La Cura del limone: ecco come si fa
Già quando compaiono i primi sintomi di una malattia da raffreddamento, come il raschio alla gola o il naso che cola, dovreste fornire all’organismo la vitamina C mediante una cura-urto a base di limoni. In questo modo il vostro sistema immunitario si rafforzerà e i virus non avranno nessuna possibilità di moltiplicarsi ulteriormente. Bevete quindi ogni 2 ore il succo di un limone appena spremuto in un bicchiere di acqua tiepida.
Potete rendere ancora più intenso l’effetto sul sistema immunitario aggiungendo alla bevanda 1 cucchiaio di aceto al limone 2 volte al giorno. Se vi sembra troppo aspra, potete dolcificarla con un po’ di miele.

Gargarismo per il mal di gola con succo di limone
In 1/4 di litro di acqua tiepida versate il succo di un limone e un cucchiaino di sale. Fate dei gargarismi della durata di un minuto 3 volte al giorno. Il bruciore iniziale scompare rapidamente.


Lavaggi nasali con il succo di limone

Le irrigazioni nasali al limone uccidono i virus del raffreddore, forniscono importanti minerali alla mucosa nasale e la mantengono umida. Il naso tappato si libera, e voi potete respirare di nuovo senza problemi. A questo scopo versate in un bicchiere di acqua tiepida un cucchiaio di succo di limone appena
spremuto e una presa di sale. Appoggiate il bicchiere a una narice, chiudete l’altra premendola con un dito e tirate su con forza la soluzione salina con la narice aperta. Aspettate un momento, soffiate fuori e poi ripetete la stessa procedura con l’altra narice. Anche se all’inizio vi potrà sembrare sgradevole, perché il naso pizzica un po’, di lì a poco ci farete l’abitudine e in breve noterete i miglioramenti.

Il limone ha altre mille virtù e proprietà terapeutiche: per scoprirle tutte puoi acquistare il libro da cui abbiamo tratto questo articolo:

Salute Bellezza Igiene con la Cura del Limone
Le migliori ricette per la cosmesi naturale, la casa e la cucina
Voto medio su 1 recensioni: Buono

 

Un altro rimedio efficace a basso costo: Il miele

 

Conosciuto da millenni, il miele è noto per le sue proprietà antibatteriche, nutritive e nutrizionali. Il miele aiuta a fissare il calcio e il magnesio ed è un concentrato di energia immediatamente assimilabile dall'organismo.
Un cucchiaino di miele per iniziare la giornata è quello che ho deciso di proporre quest'anno ai miei figli come rimedio base per sostenerli durante tutta la stagione fredda.
Ho testato due prodotti che ritendo eccezionali e che sono entrati nella mia piccola farmacia casalinga.

Il primo è il miele di Manuka: ne avevo tanto sentito parlare e ho deciso finalmente di provarlo. Le sue proprietà antibatteriche sono note e scientificamente testate e sono molto maggiori rispetto a tutti gli altri tipi di miele presenti in commercio. Il miele di Manuka è un protettivo dell'apparato gastro-intestinale e si può anche utilizzare a livello topico per la cura delle ferite, delle ulcere e delle piaghe.

Miele di Manuka Mgo 550 - 250 gr
 
250 gr

Un altro prodotto che ritengo super efficace nella versione sia per bimbi che per adulti è unpreparato a base di miele di Remedia Erbe: si tratta di un sostegno per le vie respiratorie nei confronti di problemi legati al raffreddamento grazie alla delicatezza delle acque aromatiche, l'efficacia degli estratti idroalcolici e la forza degli oli essenziali. Da provare e utilizzare per tutto l'inverno!

Bimbiflor
Mellito balsamico, miele gemme e fiori
Apiflor
Mellito balsamico

 



Potrebbero interessarti