Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Medicina Integrata

L'importanza della luce del sole per la pelle

Medicina Integrata

L'importanza della luce del sole per la pelle

Medicina Integrata

L'importanza della luce del sole per la pelle

Il corpo umano è come una fabbrica di vitamina D alimentata a pannelli solari!


Redazione - Scienza e Conoscenza - 27/08/2021

A cura di Antonio Del Sorbo - Tratto da Scienza e Conoscenza n. 77


 

Il sole è indispensabile alla Vita ed è un prezioso alleato della nostra salute. L’esposizione al sole regola i ritmi circadiani degli esseri viventi attraverso la produzione di neurormoni e neurotrasmettitori, tra cui la serotonina, una sorta di antidepressivo naturale.

Il sole ha un ruolo benefico sia sulle difese immunitarie (azione immunostimolante), sia sull’infiammazione (azione antinfiammatoria). Una fisiologica esposizione al sole ha azioni positive anche sul tono dell’umore attraverso la produzione di endorfine, sostanze naturali che il corpo produce per fronteggiare non solo il dolore fisico, ma anche quello emozionale, come ad esempio quello derivante da periodi di stress, ansia e depressione. Alle nostre latitudini, una corretta esposizione al sole può rifornire una quantità di vitamina D sufficiente per tutto l’anno, in quanto fabbricata dalla pelle quando ci esponiamo al sole, anche involontariamente, come ad esempio durante una passeggiata all’aperto.

 

Che cos'è la vitamina D
La vitamina D è un pro ormone naturale simile al cortisone, e tra le sue tante funzioni, regola anche il metabolismo del calcio e del fosforo. Quasi tutte le cellule del corpo umano possiedono recettori per tale vitamina, indice della grande importanza che questo ormone steroideo riveste nella regolazione cellulare. Ogni cellula cutanea (cheratinociti, melanociti, sebociti) possiede milioni di recettori per la vitamina D, in quanto anche la cute è un importante target di questo importante ormone naturale.

Durante le ore diurne infatti la pelle fabbrica vitamina D non solo per il resto del corpo ma anche per sé stessa. Alcune manifestazioni cutanee di frequente riscontro in dermatologia (per esempio acne, dermatite seborroica, psoriasi, dermatite atopica) migliorano con l’esposizione al sole grazie anche alla maggior quantità di vitamina D a disposizione dei tessuti cutanei.

La vitamina D ha un’attività antinfiammatoria cortison-like, in quanto riduce i livelli di alcune citochine proinfiammatorie (interleuchine IL-2, IL-6, IL-17, IL-21) e inoltre modula l’attività dei recettori vanilloidi della pelle, responsabili della neuroin-fiammazione e della neurosensibilità di cute e mucose sensibili.

 

La vitamina D in dermatologia

In dermatologia la vitamina D viene utilizzata sia per via orale (integratori) che per uso topico (creme). Una volta entrata nella cellula, la vitamina D si lega al suo recettore provocandone la migrazione all’interno del nucleo, nel quale attiva la trascrizione dei geni responsabili della differenziazione e della proliferazione cellulare.

In Natura, la fonte più preziosa di vitamina D resta la graduale e corretta esposizione al sole. Quando è esposta al sole la pelle avvia la fotosintesi di eumelanine (abbronzatura) e di vitamina D. La cute si comporta come un ricetrasmettitore di onde elettromagnetiche, nel senso che oltre ad assorbire una frazione della luce solare, emette spontaneamente fotoni ultra deboli (biofotoni) secondo un ritmo circadiano.

Si tratta di fotoni con una lunghezza d’onda compresa tra 380 e 780 nm, e un’intensità luminosa 1000 volte inferiore a quella visibile a occhio, ma misurabile con un comune fotometro.

Ma è vero che il sole fa male? Come accade per molte cose presenti in Natura, anche con il sole occorre moderazione, nel senso che non bisogna oltrepassare i limiti della biologia e del buon senso. Un bicchiere di vino ai pasti è salutare, mentre un litro di vino al giorno danneggia il fegato.

Stesso discorso vale per l’esposizione al sole. Non sono d’accordo però con quanti sostengono che il sole è cambiato, o addirittura “malato”. Se non fosse per il sole ci saremmo già estinti, anzi, probabilmente non saremmo mai nati. Più che il sole, a essere cambiati rispetto al passato sono stati i nostri usi e costumi.

Un tempo si trascorreva molto più tempo al sole, ma si dava anche il tempo alla pelle di produrre un’adeguata quantità di melanina. Oggi, dopo un anno di ufficio, si passa in maniera brusca a qualche breve vacanza di sole “last minute” dalla quale non si può certo tornare non abbronzati. [Continua...]


 

CONTINUA LA LETTURA DI QUESTO ARTICOLO SU SCIENZA E CONOSCENZA N.77 E SCOPRIRAI:

  • la giusta dose di sole per regolare la vitamina D
  • La fotobiologia cutanea di ogni individuo
  • Conclusioni del Dott. Antonio Del Sorbo


CHI È ANTONIO DEL SORBO

Medico chirurgo, specialista in Dermatologia e Venereologia, e Dottore di Ricerca in Dermatologia Sperimentale.
Coautore di una collana di Atlanti di Dermatologia e di pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali.
Membro dell’Almo Collegio dell’Università Popolare Nuova Scuola Medica Salernitana.
Svolge la professione di dermatologo e venereologo a Salerno. Per contatti:
antoniodelsorbo@gmail.com
www.ildermatologorisponde.it

 

Ascoltando la Pelle Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere
€ 24,50
La Vitamina D Voto medio su 14 recensioni: Buono
€ 14,90
Saludynam - Tonico con Minerali e Vitamina D Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere
€ 19,20
D1000 - Integratore Alimentare a base di Vitamina D Voto medio su 159 recensioni: Da non perdere
€ 13,50
Vitamina D Voto medio su 18 recensioni: Da non perdere
€ 12,50

Redazione - Scienza e Conoscenza
La redazione di Scienza e Conoscenza è composta da giornalisti e copywriter che collaborano con autori e ricercatori esperti nei campi della... Leggi la biografia
La redazione di Scienza e Conoscenza è composta da giornalisti e copywriter che collaborano con autori e ricercatori esperti nei campi della Medicina Integrata e della Fisica Quantistica. Si avvale di un prestigioso comitato scientifico che ha come membri: medici, fisici, ricercatori e scienziati che collaborano in modo continuativo con la... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Abc della Salute Naturale
Omaggio Abc della Salute Naturale

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Abc della Salute Naturale