Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra
Home / Blog / Alimentazione e Salute

Curcuma: la spezia della salute

1 condivisioni


Silvia Strozzi - 01/01/2016

La curcuma è una pianta erbacea perenne dal caratteristico rizoma di colore giallo, originaria dell’Asia meridionale, dell’India e dell’Indonesia, coltivata anche in Africa, Antille e Brasile, Haiti e Giamaica. I fiori sono bianchi o gialli. Il nome deriva dal sanscrito Kum-kuma, è l’ingrediente principale del curry indiano e si usa anche nella mostarda.

Si impiega nella medicina ayurvedica come depurativo generale, rimedio digestivo, in presenza di febbre, infezioni, dissenteria, artrite e disturbi epatici. La polvere della radice di curcuma di colore giallo-arancio diventa rosso-marrone in presenza di costituenti chimici alcalini. La curcuma è anche nota col nome di “zafferano delle Indie”. I suoi rizomi, che sono la parte della pianta che contiene i principi attivi, vengono fatti bollire per parecchie ore e fatti seccare in grandi forni, dopodiché vengono schiacciati fino a ottenere la classica polvere che viene comunemente utilizzata come spezia nella cucina asiatica.

L’olio essenziale contiene la curcumina (sostanza colorata e colorante che stimola la bile), proteine, glucosio, fruttosio, vitamina C. Altri componenti della curcuma sono rappresentati da potassio (26%) e amido. Molto importante anche la presenza di oli eterici che sono in grado di stimolare l’appetito e quelli amari che favoriscono la formazione di enzimi digestivi.

La curcumina ha una azione antinfiamatoria, se si è in presenza di artrite, digestiva perché stimola la secrezione biliare favorendo la digestione dei grassi, epatoprotettiva in caso di esposizione a farmaci o ad abuso di alcol. La curcuma risulta anche utile nella prevenzione delle cardiopatie (essa come lo zenzero aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue) e sembra che inibisca e prevenga la crescita delle cellule tumorali (ci sono parecchi studi in merito).

La cosa che ha catturato l’attenzione degli studiosi è appunto il fatto che nei Paesi asiatici e in particolare in India, dove il consumo di curcuma è altissimo, l’incidenza dei tumori è molto bassa.
Risultano quindi molto interessanti le proprietà antiossidanti della curcumina che sono in grado di trasformare i radicali liberi in sostanze inoffensive per il nostro organismo oltre a rallentare l’invecchiamento del nostro patrimonio cellulare.


Molto valida anche la sua azione cicatrizzante, in India infatti viene applicato il rizoma di curcuma per curare ferite, scottature, punture d’insetti e malattie della pelle con risultati veramente soddisfacenti.
Si è inoltre constatato che l’effetto della curcumina è ancora più evidente quando associato a un isotiocianato presente in verdure come il cavolo, i broccoli o il cavolo rapa.

Nella medicina ayurvedica viene utilizzata anche in caso di parassitosi intestinali. In cucina si usa per aromatizzare il tè e in tantissime ricette etniche. Se il gusto della curcuma inizialmente vi risulta un po’ troppo particolare, provate a mettere un cucchiaino di polvere nell’acqua di cottura della pasta o nel brodo di cottura dei cereali. Risulterà più delicato al palato.

Tratto da Ricette vegetariane per tutti i giorni di Silvia Strozzi (Macro Edizioni, 2014).


Silvia Strozzi
Silvia Strozzi, naturopata olistica, giornalista pubblicista, ha collaborato con riviste e curato l'uscita di pubblicazioni di cucina vegetariana,... Leggi la biografia
Silvia Strozzi, naturopata olistica, giornalista pubblicista, ha collaborato con riviste e curato l'uscita di pubblicazioni di cucina vegetariana, alimentazione naturale e cucina per i bambini per la casa editrice Food.Da 13 anni collabora con il dottor Angelucci, medico e pediatra omeopata, organizzando corsi di cucina naturale. Leggi la biografia

1 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Potrebbero interessarti


Che cos'è l'Energia?
Omaggio Che cos'è l'Energia?

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Che cos'è l'Energia?