Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri la tua area riservata: Registrati Entra Scopri l'Area Riservata: Registrati Entra

Concepire la fertilità: alimentazione, possibilità di concepire e salute del nascituro

Scritto da: Sabina Bietolini | Alimentazione e Salute

Concepire la fertilità: alimentazione, possibilità di concepire e salute del nascituro

 

“Difendi la tua fertilità. Prepara una culla per il futuro”: così si intitola il Piano Nazionale per la Fertilità (PNF) 2016 del Ministero della Salute. In Italia, secondo il PNF, 1 coppia su 5 ha difficoltà a procreare per cause attribuibili con uguale tasso, 40%, nell’uomo e nella donna. Tra le cause principali, oltre a patologie specifiche, si annoverano fumo, alcool, droghe e sostanze dopanti, disturbi alimentari e inquinanti ambientali. È verosimile affermare che il concetto di prevenzione sia ormai patrimonio comune, ciò nonostante, spesso viene assimilata la diagnosi precoce alla prevenzione, così che effettuare esami di controllo, senza dubbio utile ed indispensabile, diventa l’unico accorgimento preventivo. Al contrario, sarebbe ancor più efficace seguire uno stile di vita che consenta di evitare l’insorgenza del problema, anziché attenderlo, individuandolo in tempo. E in relazione alla fertilità – ma non solo, aggiungerei – una frase tratta dal citato PNF esprime molto bene l’impasse della nostra società: “Manca ancora, purtroppo, una vera cultura della fertilità sia nell’opinione pubblica che in una certa quota di medici, nonché nei processi comunicativi di massa, una cultura che promuova un momento riproduttivo consapevole e nelle migliori condizioni biologiche possibili”.

Eppure le informazioni scientifiche sul tema non sono certo limitate, ed incessantemente emergono nuovi dati che individuano fattori di rischio prima ignorati. Molti casi di infertilità, sia dell’uomo che della donna, possono essere ora ricondotti anche ad una condizione di acidosi metabolica cronica, squilibri nutrizionali, ormonali e metabolici, celiachia, ritmi circadiani alterati, stress ossidativo, compromissione della risposta immunitaria.

Per quanto attiene alla sfera nutrizionale, nel PNF si parla di eccessiva magrezza o sovrappeso, ma non viene data alcuna informazione specifica riguardo alle abitudini alimentari delle persone. Si menziona la dieta mediterranea come dieta equilibrata da seguire, ma non si fornisce una lista degli alimenti più consoni, nonché fisiologici, adatti a migliorare lo stato di salute dei futuri genitori, del quale si giunge a preoccuparsi solo quando si presentano problemi di fertilità. Molte strategie preventive rientrano nel tanto citato “stile di vita sano” che invita a costante attività fisica, eliminazione del fumo e del consumo di alcolici, alimentazione sana ed equilibrata. E se può sembrare banale parlare di sport, fumo ed alcolici, l’argomento alimentazione sana rimane ancora un grande mistero per molti.


 

Cosa troverai nell'articolo?

  • Alcuni fattori di rischio ben noti: fumo, alcool, radiazioni, obesità
  • Dieta mediterranea: salutare o inquinata?
  • Alimentazione sana: preconcetti da svelare
  • Come scegliere un’alimentazione preconcepimento?
  • Quali integrazioni scegliere?


 

Continua la lettura su Scienza e Conoscenza 60



Potrebbero interessarti